Tassa tariffa

SERVIZIO INTEGRATO ARERA

SERVIZIO INTEGRATO ARERA

Con la Delibera del 31 ottobre 2019 443/2019/R/RIF l’Autorità sui rifiuti (ARERA) ha definito i criteri per il riconoscimento dei costi efficienti di esercizio e di investimento del servizio integrato dei rifiuti per il periodo 2020 e 2021 nonché i criteri di trasparenza nella gestione dei rifiuti urbani.

Con delibere 238/2020/R/rif e 493/2020/R/rif l’Autorità ha predisposto l’aggiornamento del metodo tariffario rifiuti (MTR) ai fini delle disposizioni tariffarie 2021 nelle quali vengono ridefiniti una serie di parametri in gran parte dovuti all’emergenza COVID 19.

Le procedure indicate nei diversi documenti redatti da ARERA si collegano al metodo tariffario applicabile in base alla legge 147/2003, 205/2015 e 158/99 sia con il sistema di determinazione delle tariffe di tipo parametrico statistico (TARI) sia secondo la valorizzazione puntuale prevista dal Comma 668 della Legge 147/2013.

Inoltre, con la Delibera del 31 ottobre 2019 444/2019/R/RIF ARERA ha definito le informazioni minime da esporre ai fruitori del servizio (TITR) sia sui documenti contabili (cartacei e/o PDF) che sui servizi on line.

Considerando la necessità anche per il 2021, di sviluppare il PEF la GFambiente, società esperta nell’intero ciclo di gestione dei rifiuti, ha messo a punto un servizio equo e trasparente che consente di definire in modo corretto: il PEF, il listino tariffario e tutta la documentazione di corredo obbligo del Gestore e dell’Ente di riferimento.

Per la determinazione tariffaria il servizio è fornito al Comune e/o al Gestore secondo l’applicazione del 158/99, quindi utilizzando per la parte fissa e parte variabile, i coefficienti indicati nel metodo normalizzato, oppure secondo la tariffazione puntuale nel caso sia questo il sistema adottato dall’Ente.

Il lavoro deve essere inteso non come attività di Consulenza ma come un vero e proprio servizio che consentirà di ottenere tutta la documentazione tale da rendere il Comune e/o il Gestore autosufficiente per lo sviluppo dell’intero sistema ARERA.